SOSTENIBILITÀ

Il concetto di sostenibilità rappresenta una sfida di altissimo valore che mette tutti, cittadini, istituzioni e imprese, di fronte alle proprie responsabilità, con la necessità di individuare e perseguire obiettivi ambientali e climatici per consentire il soddisfacimento dei bisogni della generazione attuale senza andare a compromettere le possibilità delle generazioni future. Attraverso uno sviluppo sostenibile che combina l’aspetto economico, sociale e ambientale è possibile mettere in atto azioni per la salvaguardia del nostro pianeta come: risparmio di energia, acqua, materiali e processi produttivi a ridotto impatto ambientale.

La transizione da un'economia basata su un modello di produzione e consumo lineare ad un modello di economia circolare, rappresenta un’opportunità importante non solo per il pianeta ma anche per le imprese stesse.

Le comunità internazionali hanno dato il via ad un processo di conversione, promuovendo progetti e piani d’azione specifici per il raggiungimento di uno Sviluppo Sostenibile.

Gli Obiettivi ONU con l'agenda 2030 caratterizzata da 17 Obiettivi di Sostenibilità (Sustainable Development Goals – SDG), il Green Deal europeo come azione verso la decarbonizzazione totale entro il 2050 e l’Action Plan UE sull’Economia Circolare, definiscono un percorso a cui nessuna impresa si può sottrarre.

UN MODELLO DI SOSTENIBILITÀ PER SITLAND

Sitland crede nello sviluppo di un modello industriale dove la Sostenibilità deve essere al centro di tutte le sue attività.

La volontà di Sitland è di migliorare costantemente le proprie prestazioni ambientali attraverso la ricerca, l'innovazione di prodotto, il coinvolgimento dei diversi stakeholder della filiera ed applicando i principi del design sostenibile e circolare.

Una delle priorità di Sitland consiste di proporre al mercato, ed in modo particolare al consumatore finale, la possibilità di compiere scelte di acquisto consapevoli nel rispetto della qualità socio-ambientale dei propri prodotti.I prodotti devono saper raccontare un storia sui valori che li contraddistinguono, coniugando design, innovazione e qualità rispetto ai principi di sostenibilità.

USO EFFICIENTE DELLE RISORSE

Per questo motivo Sitland ha intrapreso un percorso per la definizione di un proprio modello di economia circolare, ponendosi come obiettivo principale l’uso efficiente delle risorse.

Un nuovo modo di fare impresa e ri-pensare il prodotto, partendo dalla progettazione, prediligendo l’impiego di materiali certificati, da fonte rinnovabile e con contenuto riciclato, minimizzando la produzione di rifiuti ed i consumi energetici, al fine di perseguire le migliori scelte in relazione al ciclo di vita del prodotto garantendo qualità e riduzione dell’impatto ambientale. Un percorso partito dall’ufficio progettazione che ha coinvolto tutte le divisioni dell’azienda fino alla produzione.

Per raggiungere di obiettivi concreti e tangibili, Sitland ha sviluppando un modello di misurazione delle performance ambientali dei propri prodotti che tiene in considerazione la quantificazione e la qualificazione delle risorse impiegate, la disassemblabilità e la riciclabilità dei prodotti per favorire il loro reimpiego a fine vita. Mediante specifici indicatori, tutti i nuovi prodotti vengono misurati in termini di performance ambientale con l’obiettivo di migliorarne costantemente i risultati.

LA FILIERA CORTA DEL MADE IN ITALY

La produzione di Sitland è contraddistinta da una filiera che per l'80% è caratterizzata da fornitori locali: artigiani rappresentativi del Made in Italy. Una scelta fortemente voluta dall'azienda per valorizzare le risorse del territorio e che consente di evitare l'emissione ton di CO2 nell'ambiente.Una filiera caratterizzata da piccole imprese e artigiani che dal dopoguerra ad oggi hanno dato un forte contributo al successo del mobile italiano nel mondo.

LA SCELTA DEI MATERIALI E LA CIRCOLARITÀ DEI PRODOTTI

La scelta dei materiali è un aspetto chiave per lo sviluppo dei prodotti.

Per questo motivo Sitland ha creato un database ad uso interno dove tutti i materiali impiegati vengono classificati rispetto ad una serie di parametri ambientali e di circolarità. Inoltre a supporto della progettazione c’è il "circular material Index", un indicatore che classifica le performances ambientali dei materiali suggerendo ai progettisti quelli da utilizzare.

A questo strumento si affianca la ricerca continua di soluzioni materiche che sappiano coniugare innovazione e circolarità.

VOCABOLARIO SOSTENIBILITÀ